PARCO

Per gli appasionati del cammino di Santiago proponiamo un sentiero simile, ma ancora più interessante! Trekking a piedi lungo il cammino di St. Olav per un’immersione non solo nella natura, ma anche nella storia della Norvegia.

Il “cammino di St. Olav” si svolge su diversi e lunghi tracciati e tutti quanti raggiungono la bella città di Trondheim, l’antica Nidaros, un tempo capitale della Norvegia ed oggigiorno terza città per grandezza dopo Oslo e Bergen.  

Questi “cammini” possono essere percorsi in tanti e pochi giorni, a piacimento. Un weekend, una settimana o addirittura un mese tanti sono i giorni dell’intero “Cammino di St. Olav” (28 per l’esattezza), che possono diventare di più se ogni settimana ci si ferma un giorno in un posto per un po’ di relax.  L’intero cammino di 564 km parte da Selånger (Svezia-Golfo di Botnia) e giunge a Trondheim (da costa a costa) dopo aver superato il confine tra Svezia e Norvegia.

Ma i vari cammini iniziano anche da Oslo e dalla Danimarca. Primavera inoltrata, estate ed autunno sono i mesi migliore per partire.

La parte di trekking lungo il cammino di St. Olav che noi proponiamo attraversa una delle zone più belle quali il Parco Nazionale Dovrefjell che venne istituito nel 2002. il parco protegge gli spettacolari altopiani intorno al Monte Snøhetta (2286 m) e preserva l’habitat di volpi artiche, renne, ghiottoni e buoi muschiati. Questa è la loro casa e noi dovremo entrare “in punta di piedi”.  Il cammino sarà anche l’occasione per meditare.

Itinerario

G TAPPE
Toftemo Turiststasjon, Dovre
Toftemo-Fokstugu-Furuhaugli (18 km, 5-6 ore)
Furuhaugli-Hjerkinn (15 km circa, 5 ore)
Hjerkinn til Kongsvold (15 km circa, 5 ore)
Muskox safari, appr. 5 ore
Partenza

 

Quota individuale di partecipazione a partire da

INFO
€ 1.360,00 Con Guida Locale
€ 1.190,00 Self Guided
€ 280,00 Supplemento singola

 

La quota comprende

La quota non comprende

 

Estensione

Se si va in Norvegia l’ideale è fermarsi più di una settimana, perché la Norvegia è la terra dai mille aspetti, dalla natura selvaggia ed incontaminata, una terra da scoprire. Le possibilità quindi sono tante: Raggiungere Bergen, la porta d’ingresso dei fiordi e città della musica. Da qui si potranno compiere escursioni nell’Hardangerfjord o nel Sognefjord, i cui mille bracci si insinuano nella terra per chilometri e chilometri, le alte e verdi montagne, i ghiacciai, si tuffano nelle loro azzurre acque. Da Ringebu si potrà raggiungere Oppdal e scoprire la poco conosciuta zona del Dovrefjell, regno del bue muschiato. Salire più a Nord e visitare l’importante cittadina di Trondheim, raggiungibile anche in treno, terza città per grandezza. La Norvegia è lunga, vi sono ben 1750 km da Lindesnes a Capo Nord, quindi ci si può spingere verso Tromsø, nel Finnmark, oppure soggiornare nelle case dei pescatori delle incantevoli isole LOFOTEN dove sarà possibile partecipare alle varie ed interessanti attività che vengono organizzate. Lo sapevate che le isole LOFOTEN si possono visitare tranquillamente in bicicletta? E dopo le Lofoten ci sono anche le VESTERÅLEN, alquanto diverse ed altrettanto belle. Sicuramente si dovrà dedicare alcuni giorni alla visita di Oslo, la capitale immersa nel verde, città dai mille volti, ricca di cultura, musei e dalla piacevole atmosfera che dura sino a sera. Oslo è una città da scoprire a piedi, dal centro, al quartiere del porto, alla zona residenziale che porta al Parco Frogner dove si trovano le statue dello scultore Vigeland e piacevole sarà effettuare un giro in battello nell’ampio fiordo.

ANCORA UN SUGGERIMENTO

Noi vi suggeriamo vivamente di raggiungere Trondheim e visitare questa simpatica e bella città e visitare la bella cattedrale di Nidaros, il monumento principale della città nonché edificio medievale più grande della Scandinavia.

E’ qui che re Olav (Haraldsson) venne canonizzato dopo aver subito il martirio nel 1070 nella battaglia di Stiklestad. Consigliamo vivamente la sosta a Stiklestad dove potrete visitare la chiesa, il museo all’aperto, la casa culturale e la casa vichinga con l’ottimo ristorante. 

Per dovere di cronaca storica va detto che la battaglia di Stiklestad segna per la Norvegia il passaggio dal periodo vichingo all’epoca medievale, ossia dalla preistoria all’epoca moderna.

Il giorno di St. Olav si celebra il 29 luglio di ogni anno e la settimana precedente viene organizzato il Festival di re Olav il Santo, con un mercato medievale, gente in costume ed altre manifestazioni.

Oltre alla consigliata visita della bella città di Trondheim, consigliamo vivamente anche la visita della Contea del Trøndelag, una sorta di “piccola Toscana”, ricca di natura e storia. Questa è la terra dei Vichinghi !

Da Stiklestad, dove si può pernottare presso l’omonimo hotel, è possibile partire a piedi per raggiungere la Munkeby Herberge (possibilità di pasti e pernottamento), seguendo un altro tratto del “cammino di St. Olav”.

Da sapere

Le escursioni Un minimo di allenamento è richiesto per poter partecipare alle varie escursioni. Qualche dislivello maggiore lo si troverà camminando nel Parco dello Jotunheimen, prettamente di stile più alpino. Il nostro corrispondente lo segnala con 3 scarponcini. Sarà quindi bene prepararsi praticando un po’ di “jogging”, compiendo escursioni sulle nostre montagne, pedalando, insomma, facendo un po’ di sport.

I sentieri I norvegesi sono abituati a vivere e camminare nella natura. I loro sentieri sono diversi dai nostri e spesso sono fatti naturalmente, perché vi sono passate le capre, le pecore, le renne e la gente nel corso degli anni.

L’equipaggiamento In Norvegia il clima può essere un po’ “birichino”. Ci si deve pertanto munire di scarponcini impermeabili, quindi in “Goretex” (non nuovi, ma già usati – attenti alle vesciche!), una buona mantella o meglio ancora un completo in “Goretex” composto da giacca e pantaloni, copri zaino e cappello in cerata; calzettoni di lana, berretto, guanti, maglione o capo equivalente. Ma anche in Norvegia c’è il sole quindi i calzoni corti vanno benissimo e le magliette pure. Un thermos, per il tè o il caffè caldo, crema protettiva per il viso e per le labbra, occhiali da sole. Scarpe comode ed abbigliamento informale per la sera. Uno zaino da 30 litri sarà sufficiente per contenere l’occorrente per l’escursione.

Come raggiungere la località di partenza dei trekking La Norvegia è ben servita. Le località di Gol e Geilo si trovano lungo la linea ferroviaria Oslo-Bergen. Se si preferisce il bus esiste un comodo servizio della “NOR WAY BUSSEKSPRESS” che copre tutta la Norvegia e quindi raggiunge anche le località di Beitostolen, Ringebu e Nes. Bardøla, Høyfjellshotel (Geilo) lungo la ferrovia di Bergen o la strada Rd 7 Hallingdal. Non occorre prenotazione, basta presentarsi al bus in tempo per la partenza. Chi dovrà raggiungere il Venabu Fjellhotell, ogni sabato potrà usufruire del servizio di bus diretto che parte dall’aeroporto di Oslo Gardermoen alle ore 14.00 e che ritorna al sabato successivo con arrivo all’aeroporto entro le 13.00. con un costo di Euro 60,00 per persona può essere prenotato da noi. Gli orari indicati sono soggetti a variazioni. E’ inoltre possibile raggiungere la località di Ringebu in treno, che si trova sulla tratta Oslo-Trondheim. Da Ringebu si può usufruire del trasferimento al Venabu Hotel organizzato dall’albergo stesso.

Biglietto aereo

CONTATTACI con largo anticipo per conoscere gli operativi e trovare le migliori tariffe!
Il trasferimento aereo dall’Italia e ritorno viene organizzato separatamente dai servizi indicati nel Programma. Le tariffe variano in base alla classe di prenotazione in cui si trova posto e alla data di prenotazione. Al costo del biglietto si devono aggiungere tasse aeroportuali (di cui si conosce l’esatto importo solo all’emissione del biglietto) e il costo dell’emissione del biglietto richiesto ormai da tutte le compagnie aeree. Non emettiamo direttamente la biglietteria aerea, ma se i partecipanti desiderano avere una quotazione anche sul volo, la potremo richiedere e inserire a preventivo senza ulteriori maggiorazioni. Nel caso in cui provvediate privatamente all’acquisto dei biglietti aerei, noi Vi forniremo quanto previsto nel programma.
È consigliabile prenotare con largo anticipo: questo ci permetterà di proporti tariffe più vantaggiose!

 

Richiesta di maggiori informazioni

{rsform 3}

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.