India

Valle di Nubra, il Tibet indiano

Un luogo remoto, lontano dal rumore, dove liberare la mente: questa è la valle di Nubra in Ladakh.

su richiesta

18 giorni

trekking

avventura

cultura

su richiesta

in programma

Un paesaggio desertico, quasi lunare e per questo mozzafiato. Qua e là, ben incanalate, le acque del fiume Indo. Piccole oasi verdi, si creano intorno all’acqua. Il Ladakh è un piccolo pezzo di India abitata da un’etnia tibetana, di religione buddista che non potrà non incantarvi.

trekking
Una settimana di trekking in luoghi remoti dove il tempo si è fermato e la natura regna sovrana
natura
Oasi verdi che si aprono in mezzo a paesaggi desolati: un luogo unico che merita il viaggio e la fatica
esperienze
dormire in tenda, raggiungere piccoli monasteri e villaggi a 4000m: un mondo che vi coinvolgerà

trekking

Una settimana di trekking in luoghi remoti dove il tempo si è fermato e la natura regna sovrana

natura

Oasi verdi che si aprono in mezzo a paesaggi desolati: un luogo unico che merita il viaggio e la fatica

esperienze

dormire in tenda, raggiungere piccoli monasteri e villaggi a 4000m: un mondo che vi coinvolgerà

Il Tour

Chiamato anche Tibet occidentale o Piccolo Tibet, a differenza del territorio tibetano incluso nella Repubblica Popolare Cinese, non ha subito le devastazioni causate dalla Rivoluzione culturale. Qui i villaggi, i monaci, i pastori e i viandanti danno l’impressione che gli ultimi duemila anni non siano trascorsi

Una luogo unico al mondo, dove la natura regna e la presenza dell’uomo è ridotta al minimo. E se la presenza dell’uomo è limitata, in tutta la valle invece si possono incontrare numerosi gruppi di cammelli battriani, che si muovono in cerca di cibo. Per secoli la valle è stata un punto di transito lungo la Via della Seta. Leh, la capitale, si trova in un’oasi a 3500 metri d’altezza, nella parte Nord-orientale dello stato. Visiteremo monasteri e altre particolarità del territorio e dopo alcuni giorni di acclimatamento si partirà per effettuare il trekking nella valle di Nubra. Recentemente riaperta al turismo (1994), è una valle di una bellezza incredibile: verdi oasi in mezzo a un deserto tra i fiumi Shyok e Nubra. Antichi monasteri buddisti e le catene del Karakoram e dell’Himalaya, con montagne di quasi 7000 metri, per sfondo. Il termine Nubra pare sia una deformazione del ladakho “Ldorma” che vuol dire “la valle dei fiori e degli alberi”. Qui infatti nonostante il deserto, grazie ai fiumi, le piccole oasi verdi sono ricche e rigogliose di specie vegetali. Un posto unico e strano: un posto che merita un viaggio!

Condividi la tua voglia di viaggiare

1

Partenza con volo di linea per Delhi.

2

Arrivo a Delhi, accoglienza e trasferimento in hotel. In base al tempo a disposizione, visita guidata della città

3

La mattina molto presto volo per Leh (3500m). Trasferimento in hotel e tempo per acclimatarsi. Nel pomeriggio visita della città.

4

Giornata dedicata alla visita dei monasteri di Shey, Thiksey e Hemis

5

La mattina partenza per Alchi (3060m); lungo il tragitto sosta ai monasteri di Spituk e Phyang. Arrivo, sistemazione in hotel e visita del monastero, il più antico e probabilmente il più bello del Ladakh

6

In circa 2 ore di auto raggiungerete Domkhar Gongma (3350m) da dove partirete con il trekking che passerà attraverso una stretta gola fino a raggiungere il passo Samun La (3940m) per poi scendere a Smolchang dove è previsto il campo (3580m).

circa  3-4 ore di trekking / dislivello +600 / – 350 m

7

Oggi salirete fino al villaggio di Nyermo (3830m) da dove inizierte una serie di sali e scendi fino a Kebechen La (4120m) per poi scendere a valle fino al villaggio di Skyndiyang (3600m) dove sarà allestito il campo.

circa 7 ore di trekking / dislivello +540 / -520m

8

Salita fino alla cresta di Timo La (4080m), quindi scenderete fino al monastero di Katza (3595m) con le sue imponenti ruote della preghiera. Attraversato un ponte salirete a Tia Dok (4010m) dove è previsto il campo.

circa 5-6 ore di trekking / dislivello +900 / -500 m

9

Proseguirete lungo la valle per circa 2 ore fino a raggiungere un fiume che attraverserete facilmente, da qui proseguirete fino a un piccolo lago. Il campo sarà montato sotto il passo a Dakstang Yokma (5060m)

circa 6-7 ore di trekking / dislivello +1000m

10

La mattina presto ultima salita fino a Tia La (5410m) da dove avrete un magnifico panorama sulle montagne del Karakorum fino al Pakistan. Da qui inizierete a scendere per le prime 2 ore circa sulla neve facendo un leggero zizag, quindi arriverete in una zona d’erba  dove sarà montato il campo a 5040m

circa 6-7 ore di trekking / dislivello +360 / -710 m

11

Dopo aver guadato un ampio fiume, scenderete seguendo il suo corso fino a quando non diventa un torrente che attraverserete di nuovo tramite un ponte per arrivare al villaggio di Largyap Gongma (4100m) con vista sul ghiacciaio di Ombokong.

circa 7-8 ore di trekking / dislivello -1000 m

12

Continuerete a seguire il corso del fiume fino a Largyap Yokma (3700m) e dopo aver attraversato un ponte il sentiero vi porterà al villaggio di Patsatang per poi scendere fino a Hundar (3165m)

circa 2 ore di trekking / dislivello -1000m

13

La mattina, in auto partirete per Leh (circa 5-6 ore) con sosta a Diskit per visitare il monastero. 

14

Volo di rientro a Delhi e tempo libero

15

Trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo di rientro in Italia

Perché partire con noi

In breve

tour di 16 giorni

trekking di 7 giorni in tenda

guida locale parlante inglese

partenze su richiesta

status viaggio: IN programma

da 2.690

volo escluso

restiamo in contatto

Iscriviti alla Newsletter:
ti aspettano
Consigli di viaggio Novità Offerte Occasioni esclusive

Promettiamo di condurti sul giusto sentiero senza inondarti di email inutili!

Seguici

sui nostri social